Rise Of The North Star – Legacy Of Shi

Il 29/11/2018, di .

Gruppo: Rise Of The Northstar

Titolo Album: Legacy of Shi

Genere: , ,

Durata: 43 min.

Etichetta: Nuclear Blast

Distributore: Warner

75

Inseguendo le impronte lasciate da un passato che non è mai stato per davvero remoto, il nostro cammino avrebbe inizio negli anni ottanta quando a Brooklyn i Biohazard imperversavano con il loro hardcore punk, per poi ritrovarci una decade dopo di fronte al groove thrash dei Pantera e al rap metal dei Rage Against Machine. A guardarsi indietro innumerevoli sarebbero le band da citare per raccontare la musica dei Rise of the North Star, ma di certo quelle citate bastano a spiegarne le origini. Quello che invece è meno razionale è come nel 2004 il gruppo giapponese sia riuscito ad esordire con ‘Welcame’ e a imporsi come una delle più importanti realtà del crossover europeo e non. Nella loro musica due mondi si scontrano quello del thrash declinato nella sua versione hardcore e il rap con un ritmo incalzante ed esplosivo. Probabilmente l’elemento chiave però per la riuscita di questa loro alchimia è la cura maniacale dei dettagli dalla creazione alla fase di produzione. Non stupisce quindi che lascino trascorrere quattro anni dal primo disco e che scelgano niente meno che Joe Duplantier dei Gojira per registrare e co-produrre il nuovo ‘Legacy Of Shi’ a Brooklyn presso i Silver Cord Studio. Quello che è più sorprendente è la scelta di spostare gli equilibri vero il rap, relegando gli spunti metal, i riff thrash ad un ruolo di secondo piano. Cosa che sulle prime, a dire il vero, diverte parecchio. Infatti, dopo l’intro, i Rise Of The North Star esplodono possenti con un brano che in fondo è manifesto, ‘Here Comes The Boom’. Intendiamoci non si tratta di una trasformazione, ma semplicemente di una alterazione conservativa del proprio dna. Se all’inizio è facile lasciarsi trascinare dal flow di Vithia, dopo diversi ascolti, affiora una certa stanchezza nell’ascolto, anche per via di tracce di certo immediate, ma che se paiono limitate dall’aver sacrificato proprio la parte metal della propria anima musicale. Così ‘All for One’ di certo funzionerà bene live, avendo gioco facile nel chiamare i cori del pubblico, ma perde in profondità su disco. Probabilmente è questo il limite di ‘Legacy of Shy’ proporre una formula diretta e meno articolata rispetto all’esordio. Eppure anche così i Rise Of The North Star sono in grado di far esplodere le parole in un’apocalisse di suoni stordente, tale da far vibrare energia e di creare tensione che in fondo è promessa di rivoluzione.

Tracklist

01. The Awakening
02. Here Comes The Boom
03. Nekketsu
04. Kozo
05. Teenage Rage
06. Step By Step
07. This Is Crossover
08. Cold Truth
09. All For One
10. Furyo’s Day
11. The Legacy Of Shi

Lineup

VITHIA: vocals
EVANGELION-B: lead guitar
AIR ONE: guitar
FABULOUS FAB: bass
PHANTOM: drums