Man With A Mission – Chasing The Horizon

Il 15/09/2018, di .

Gruppo: Man With A Mission

Titolo Album: Chasing The Horizon

Genere:

Durata: 59 min.

Etichetta: Sony Music Entertainment Japan

80

Per raccontare la storia dei Man With A Mission è necessario tornare all’inizio degli anni Sessanta. Quando sulle scene musicali comparve messianico un chitarrista dal tocco magico, tale James Marshall “Jimi” Hendrix. Ora però è necessario fare un sforzo in più. Infatti Jimi avrebbe partorito non solo note virtuose, ma anche un manipolo di uomini-lupo. Da lì è un attimo la decisione di ibernare il manipolo. Si narra che nella gelida attesa quelli non hanno fatto altro che ascoltare musica, qualsiasi genere. Eppure c’è del fondo di verità nella in questa mitologia. I Man With A Mission è come se avessero interiorizzato Spotify per creare musica che se ne frega delle etichette e talvolta persino di essere personale (e alla fine, malgrado tutto ci riescono). Ciò che conta è la messa in scena, il risultato finale. Nulla è mutato nella filosofia del gruppo dagli esordi del 2010 quando pubblicarono il loro album omonimo. Ben otto anni dopo ritroviamo il gruppo giapponese alle prese con il quinto album ‘Chasing The Horizon’. Di nuovo alle prese con una musica che si muove nelle direzioni più disparate e lo fa anche all’interno di uno stesso brano, con cambi di stile che riescono ad essere miracolosamente credibili. Date un ascolto alla prima traccia ‘2045’, che spazia dal punk rock al big beat dei The Chemical Brothers. Se pensate che sia finita lì date un ascolto alla successiva ‘Broken People’ che non sai bene se ci vuole far ballare o correre. Probabilmente entrambe le cose e ci riesce mixando ancora una volta generi diversi: l’electronicore con forti aperture melodiche in stile emocore. Eppure non deve spaventare il fatto che spesso alternano, come in ‘Winding Road’, l’inglese al giapponese e nemmeno che si tratti di un brano sopra le righe. Tutta la musica dei Man With a Mission, vive di eccessi, ma, ma la cosa curiosa è che lo fa in maniera talmente sincera (e con talento!) da risultare fottutamente credibile. Non solo, la loro musica suona come se fosse concepita all’istante, ma ci senti dentro anche il cuore che batte all’impazzata ed è un piacere inseguirlo in brani quali ‘Please Forgive Me’ oppure in ‘Take Me Under’. Mi ricordano Jamie T per il modo di combinare i generi in modo istintivo, però a differenza di quest’ultimo, l’elemento ricorrente non è il rap (che comunque è presente, anche se forse meno che in passato), ma un attitudine emocore, che rende il loro rock trascinante e maledettamente diretto.
I Man With A Mission sono in missione per conto della musica e vogliono spazzare via qualsiasi snobberia, assieme a qualsiasi pregiudizio, grazie ad una musica ricca di stili e di grande impatto emotivo. Di certo con ‘Chasing The Horizon’, la loro missione è compiuta con onore. Omedetōgozaimasu.

Tracklist

01. 2045
02. Broken People
03. Winding Road
04. Hey Now
05. Please Forgive Me
06. Take Me Under
07. Freak It!
08. Break the Contradictions
09. My Hero
10. Dead End in Tokyo
11. Chasing the Horizon
12. Find You
13. Dog Days
14. Sleepwalkers

Lineup

Tokyo Tanaka: vocals
Jean-Ken Johnny: guitar, vocals, rap
Kamikaze Boy: bass guitar, backing vocals
DJ Santa Monica: DJ, sampling
Spear Rib: drums